Il mio regalo sei tu | Sarah Spinazzola

Vorrei essere abbracciata. Stretta forte. Essere fondamentale. Essere il dettaglio che rende tutta la vita una cosa speciale.

La pioggia per me è come un bel sentimento. Mi sento sempre a mio agio quando piove. È una liberazione. Sento che quello che c’è dentro trova il modo per uscire fuori e andare dappertutto. Più si sparge più sto meglio. Quando c’è il sole è il contrario, l’acqua e il grigio tornano nella pancia fino a che non piove di nuovo.

[…] dentro di me ci penso spesso a come dev’essere quando incontri una persona che a un tratto dici, è lei, è proprio lei. Che dopo le prime uscite, il primo fine settimana, le prime vacanze al mare, il primo Natale, capodanno, Pasqua, dopo tutte queste boe ti trovi davanti un mare sconfinato e pensi: io questo mare lo voglio attraversare con lei, sì, voglio questo. Chissà come dev’essere quella sensazione.

[Sarah Spinazzola, Il mio regalo sei tu, Marcos y Marcos 2012]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.