back to basics (cose di musica e concerti).

A volte capita nella vita che scegli una strada, una strada bella che ti dà un sacco di fiducia, che ti sembra vada proprio nella direzione che vuoi tu. Ti metti a camminare, sempre più veloce. Sorridi.

Poi a volte capita che, girando l’angolo, quella strada così bella e sicura diventi all’improvviso un vicolo cieco.
Non te lo aspetti e bam. Ci sbatti contro. E il male che fa.
Cadi per terra incredulo.
Non è possibile. Non è vero.
Inizi a dare pugni fino a farti sanguinare le mani. Piangi.

Poi ci appoggi la schiena, in silenzio, e aspetti.
Inizi a pensare, a cercare un modo per tornare indietro, per ricordarti dov’era quel bivio.
Come ci sei finito qui?

Ecco. Io cercando qualcosa che mi aiutasse a ritrovarmi, un incrocio da cui ripartire, ho capito che nella mia vita di punto fermo ce n’è sempre stato uno: la musica.
Non importava dove fossi, con chi fossi. Bastava quella ed ero di nuovo me. Tutta intera.

progetti per il futuro: tornare a circondarsi, immergersi, riempirsi di musica.

Allora si riordinano i cd, si torna a cercare le nuove uscite, dov’ero, cosa mi sono persa?
E si torna ai concerti, quelli belli, con poca gente. Quelli che se ti chiedono il nome del gruppo che vai a vedere quando rispondi ti fanno “chi?!”.

E quando sei lì ti ricordi tutto.

Ti ricordi la fila al freddo al cancello perché io la giacca la lascio in macchina, ti ricordi la birra dell’aspettare che inizi, ti ricordi le teste che si muovo tutte allo stesso ritmo, e il caldo e il fumo.
E ti ricordi che se la lucina dell’ampli rimane accesa, allora fanno il bis.
E ti ricordi che quando arrivi a casa e ti metti a letto hai quel ronzio nelle orecchie.
E quando chiudi gli occhi sei di nuovo tu.

(e comunque sono diventata anziana, ché mi devo mettere gli occhiali se no non vedo il palco)

8 Replies to “back to basics (cose di musica e concerti).”

  1. “E ti ricordi che se la lucina dell’ampli rimane accesa, allora fanno il bis”

    :)

    grande paola!

  2. Pensa che io di solito ero dall’altra parte. Ero uno di quelli che lasciava la lucina dell’ampli sempre accesa.
    Quanto mi manca non si può capire, però sono sicuro che prima o poi, lo riaccenderò quel maledetto amplificatore!

  3. […] Quando incontri la musica, sai che sarà per sempre una compagna di vita, una compagna con cui condividere sensazioni, ricordi, pensieri… forse più di ogni altra cosa. Se ci pensi, ti accorgi che era presente in qualunque momento della tua esistenza, importante e non […]

    “Dopo il silenzio, ciò che arriva più vicino ad esprimere l’inesprimibile, è la musica.” [Aldous Huxley]

    (Un “me” di qualche tempo fa)

  4. Cavoli qui ci sono gialle, non che siamo pateacolirmrnte appealing, ma ci sonoa me la ratatuille ricorda una ciucca tremenda fatta penso con mezzo bicchiere di vino cattivoavevo finito degli esami tremendi, ero sotto di almeno 8 kg e ore di sonno,(ah, i tempi che prendevo 30 e dimagrivo ) era metc3a0 luglio, hanno dovuto portarmi a casa, mai bere se si c3a8 un’amebadal quel giorno niente ratatuille, per ovvi motivipeccato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.